Ancora… sulla flipped classroom

Giorni fa abbiamo postato una nutrita collezione di siti ed applicazioni da utilizzare nella cosiddetta flipped classroom, ma…

Cos’è la flipped classroom?

Partiamo dal nome: “to flip” significa capovolgere; “classroom” significa classe, quindi “flipped classroom” significa classe capovolta!

Questa metodologia didattica consiste nell’inversione dei due momenti classici della lezione scolastica: la lezione frontale a scuola e lo studio individuale a casa.

In una classe capovolta gli studenti studiano gli argomenti nuovi a casa, sfruttando i molteplici strumenti consigliati o prodotti dall’insegnante volta per volta. Questi strumenti possono essere siti internet, video, libri, film, piattaforme, ma anche confronto con amici e familiari.

Il tempo a scuola, invece, viene sfruttato per consolidare, correggere e discutere con i compagni sotto la guida dell’insegnante, gli argomenti studiati a casa.

Nella flipped classroom il momento dell’acquisizione dei contenuti (UNDERSTAND = riconoscere e ricordare i fatti + REMEMBER = comprendere i fatti) avviene fuori dall’aula.

A scuola, invece, avviene la fase più delicata ed importante, cioè quella dell’applicazione dei contenuti (APPLY), della scomposizione dell’informazione nelle sue parti fondanti (ANALYZE), dell’esposizione di idee personali e critiche sull’argomento e del confronto con gli altri (EVALUATE) ed infine della creazione di qualcosa di bello ed interessante per sé e per gli altri (CREATE).

infografica classe capovolta

Concorso ” Con Muu Muu a scuola di alimentazione”

Lo scorso anno scolastico abbiamo lavorato ad un progetto trasversale legato all’alimentazione. Quest’anno lo abbiamo approfondito ed organizzato per partecipare al Concorso “ Con Muu Muu  a scuola di alimentazione”. Il Progetto non affronta un singolo aspetto della nutrizione, ma adotta un approccio sistemico ed interdisciplinare rispetto al rapporto con il cibo, privilegiando la dimensione educativa rispetto a quella informativa.

Gli obiettivi del Progetto sono:

– valorizzare l’esperienza e le conoscenze degli alunni per ancorarvi nuovi contenuti;

– favorire l’esplorazione e la scoperta, al fine di promuovere il gusto per la ricerca di nuove conoscenze;

– incoraggiare il cooperative learning, anche grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie;

– operare in forma laboratoriale per favorire l’operatività, il dialogo e la riflessione.

CONCORSO MUU MUU

Settimana della lettura 2016

Scuola Primaria di Valchiusa:

Settimana della lettura dall’11 al 15 aprile.

Da molti anni le Scuole Primarie del nostro Istituto si impegnano nel portare avanti l’ ormai tradizionale “Settimana della Lettura”.  Questa iniziativa è nata dall’esigenza di avvicinare i nostri alunni alla lettura vista come momento piacevole, divertente, di aggregazione, di conoscenza e di possibilità di viaggiare con l’immaginazione.

Il tema della settimana cambia ogni anno e varie sono le iniziative che coinvolgono genitori, esperti e associazioni del territorio. Il tema di quest’anno “Viaggio nelle emozioni, parole, suoni, immagini…” si è prestato a varie interpretazioni, divertenti ma anche profonde.

La nostra classe ha scelto il tema del viaggio interiore e tramite la lettura di “Le avventure di Pinocchio” abbiamo analizzato la crescita di Pinocchio: da burattino a… bambino in carne ed ossa.

20160411_105000

 

20160412_145835

Immagine2